379.2239122 info@identroma.com

Ascesso gengivale: quali sono i sintomi e come curarlo

A cura di Redazione

Ascesso gengivale: quali sono i sintomi e come curarlo - iDent Roma

Un ascesso gengivale è una condizione dolorosa che può insorgere a causa di infezioni batteriche nelle gengive. Questo problema odontoiatrico non va mai sottovalutato, poiché può portare a complicazioni più gravi se non trattato tempestivamente. In questo articolo, esploreremo in dettaglio cos’è un ascesso gengivale, i sintomi comuni, le cause e le migliori strategie di trattamento.

Cos’è un ascesso gengivale?

Un ascesso gengivale è una raccolta di pus che si forma nelle gengive, solitamente a causa di un’infezione batterica. Questa infezione può derivare da una scarsa igiene orale, malattie gengivali non trattate, o traumi ai tessuti gengivali. Esistono due principali tipi di ascessi gengivali:

  1. ASCESSO PARODONTALE, si sviluppa nei tessuti che circondano e supportano i denti;
  2. ASCESSO PERIAPICALE, si forma nella punta della radice di un dente a causa di un’infezione che si è diffusa dalla polpa dentale.

Sintomi dell’ascesso gengivale

Riconoscere un ascesso gengivale tempestivamente è cruciale per ottenere un trattamento adeguato. Ecco i sintomi più comuni:

  • Dolore acuto, il dolore è spesso il primo segnale di un ascesso gengivale. Può essere pulsante e peggiorare durante la masticazione;
  • Gonfiore, l’area intorno all’ascesso appare gonfia e può essere rossa e calda al tatto;
  • Sensibilità dentale, i denti nelle vicinanze dell’ascesso possono diventare molto sensibili, soprattutto al caldo e al freddo;
  • Alitosi, l’infezione può causare un alito cattivo persistente;
  • Sapori sgradevoli, si può avvertire un sapore sgradevole in bocca a causa del pus che drena dall’ascesso;
  • Febbre, in alcuni casi, l’infezione può causare febbre e malessere generale.
  • Linfoadenopatia, i linfonodi sotto la mandibola e nel collo possono gonfiarsi.

Cause dell’ascesso gengivale

Le cause più comuni di un ascesso gengivale includono:

  • Scarsa igiene orale, la mancanza di una corretta pulizia dei denti favorisce l’accumulo di placca e batteri;
  • Malattie gengivali, condizioni come la gengivite e la parodontite possono evolvere in ascessi se non trattate;
  • Traumi, lesioni ai denti o alle gengive possono introdurre batteri nei tessuti;
  • Denti cariati, carie profonde possono permettere ai batteri di raggiungere la polpa dentale e causare un’infezione;
  • Sistema immunitario compromesso, le persone con un sistema immunitario indebolito sono più suscettibili alle infezioni.

Diagnosi e trattamento dell’ascesso gengivale

Per diagnosticare un ascesso gengivale, il dentista eseguirà una serie di esami, tra cui:

  • Esame clinico, il dentista controllerà i segni visibili di infezione e farà domande sui sintomi;
  • Radiografia dentale, le radiografie possono aiutare a identificare l’area dell’infezione e valutare la gravità dell’ascesso;
  • Test di sensibilità, il dentista potrebbe effettuare test di sensibilità termica per determinare se il dente è vitale.

Il trattamento di un ascesso gengivale mira a eliminare l’infezione, alleviare il dolore e prevenire ulteriori complicazioni. Le opzioni di trattamento includono:

  • Drenaggio dell’ascesso, il dentista può incidere l’ascesso per drenare il pus, riducendo il gonfiore e il dolore;
  • Terapia antibiotica, in alcuni casi, può essere prescritta una terapia antibiotica per combattere l’infezione;
  • Pulizia profonda, procedure come la levigatura radicolare e il curettage gengivale possono essere necessarie per rimuovere la placca e il tartaro;
  • Trattamento endodontico, se l’infezione ha coinvolto la polpa dentale, potrebbe essere necessario un trattamento canalare (devitalizzazione);
  • Estrarre il dente, nei casi più gravi, se il dente non può essere salvato, potrebbe essere necessaria l’estrazione.

Come prevenirlo?

La prevenzione è fondamentale per evitare l’insorgenza di un ascesso gengivale. Ecco alcuni consigli utili:

  • Igiene orale quotidiana, spazzolare i denti almeno due volte al giorno e utilizzare il filo interdentale quotidianamente;
  • Visite regolari dal dentista, effettuare controlli e pulizie dentali regolari, almeno due volte l’anno;
  • Dieta equilibrata, ridurre il consumo di zuccheri e seguire una dieta ricca di nutrienti per mantenere gengive e denti sani;
  • Uso di collutori antibatterici, i collutori possono aiutare a ridurre la quantità di batteri in bocca;
  • Evitare il fumo, il fumo può compromettere la salute gengivale e aumentare il rischio di infezioni.

Quando consultare il dentista?

È importante consultare il dentista ai primi segnali di un ascesso gengivale. Non aspettare che il dolore diventi insopportabile o che l’infezione si diffonda. Un trattamento tempestivo può prevenire complicazioni gravi, come la perdita del dente o l’infezione diffusa nei tessuti circostanti.

Complicazioni di un ascesso gengivale non trattato

Ignorare un ascesso gengivale può portare a diverse complicazioni:

  • Diffusione dell’infezione, l’infezione può estendersi ai tessuti circostanti, causando celluliti o un ascesso più esteso;
  • Perdita del dente, un’infezione grave può danneggiare il dente e le strutture di supporto, rendendo necessaria l’estrazione;
  • Infezione sistemica, in rari casi, l’infezione può entrare nel flusso sanguigno e causare problemi sistemici, come endocardite o sepsi.

Conclusioni

L’ascesso gengivale è una condizione dolorosa e potenzialmente pericolosa se non trattata adeguatamente. Riconoscere i sintomi e cercare immediatamente l’aiuto di un professionista del settore odontoiatrico è essenziale per prevenire complicazioni. Mantenere una buona igiene orale e fare visite regolari dal dentista sono le migliori strategie per evitare l’insorgenza di ascessi gengivali.

Se sospetti di avere un ascesso gengivale o hai domande sulla salute delle tue gengive, non esitare a contattare lo studio dentistico iDent Roma. Siamo qui per fornirti il miglior supporto e trattamento per la tua salute orale.

FONTE IMMAGINE: Freepik

No Comments

Comments are closed.