324 8942330 info@identroma.com

Verità o mito? Lavarsi i denti, i 3 errori più comuni da non commettere

A cura di Redazione

lavarsi i denti

Lavarsi i denti potrebbe sembrare un’azione ripetitiva e banale, ma una recente indagine della FDI – World Dental Federation ci evidenzia un’allarmante discrepanza fra ciò che si conosce e ciò che effettivamente sono le pratiche per una corretta igiene orale. Errori e miti molto diffusi, soprattutto con le numerose informazioni che si trovano sul web, ma che potrebbero influire negativamente sulla salute di bocca e gengive, e non solo.

La ricerca, condotta in 12 paesi, ha rivelato tre abitudini molto ricorrenti che in realtà non hanno alcuna valenza scientifica:

– lavarsi i denti subito dopo ogni pasto;

– sciacquarsi la bocca con l’acqua dopo lo spazzolamento;

– bere succhi di frutta pensando che siano migliori per una buona salute orale, rispetto alle bevande gassate.

Quando lavare i denti?

Il 56% degli intervistati, secondo l’indagine, ritiene sia buona pratica lavarsi i denti subito dopo ogni pasto. Gli specialisti raccomandano, invece, di aspettare almeno 30 minuti dopo aver mangiato, prima di lavarli. Poiché facendolo prima del tempo occorso, si potrebbe ottenere l’effetto contrario, danneggiando e corrodendo i denti e lo smalto più di quanto farebbero le varie componenti di cibo e batteri.

Sciacquarsi i denti: mai abitudine più errata.

Gli esperti tengono molto a chiarire, inoltre, che il dentifricio non dovrebbe mai essere ingerito durante il lavaggio dei denti, ma a volte può capitare di ingerirne piccole quantità, talmente minime da non comportare alcun rischio per la salute. A causa di questa “paura” del dentifricio, molte persone, il 68% degli intervistati dalla FDI, pensano che sia corretto sciacquarsi i denti con l’acqua per togliere i residui del dentifricio. Mai errore più sbagliato, poiché con il risciacquo si va ad eliminare il rivestimento protettivo rilasciato dal fluoro contenuto nel dentifricio. I dentisti consigliano di sputare semplicemente il dentifricio in eccesso, così da donare ai propri denti la massima esposizione al fluoro  e, se possibile, evitare di bere liquidi dopo che si siano lavati i denti.

I succhi di frutta sono meno dannosi delle bevande gassate?

Il 36% delle persone protagoniste dell’indagine pensano, inoltre, che bere succhi di frutta sia meglio per una buona salute orale, in confronto alle bevande gassate. Mito da sfatare, poiché entrambe le bevande hanno un alto contenuto di zuccheri, che potrebbero essere causa di carie.

Il Dottor Patrick Hescot, presidente della FDI, tiene a spiegare, inoltre, quanto sia importante che ognuno abbia il controllo della propria salute, adottando delle buone pratiche per una corretta igiene orale, evitando fattori di rischio ed effettuando regolarmente delle visite dentistiche. Questo perché, come lui stesso afferma:

“Una bocca sana ci permette di parlare, sorridere, masticare, deglutire e trasmettere moltissime emozioni con sicurezza e senza dolore o disagio. Una corretta igiene orale significa e si traduce in una migliore qualità di vita”.